Condividi
reply Back

QUALE LIVELLA LASER COMPRARE? CONSIGLI PER SCEGLIERE QUELLA PIÙ ADATTA

Pubblicato il : 29/08/2018 10:07:35
Categorie : Guida agli utensili da lavoro

Quando si allestisce un cantiere di grandi dimensioni, utilizzare strumenti come la livella a bolla o il filo a piombo è uno spreco di tempo ed energie: l’utensile giusto da scegliere è la livella laser. Disponibile in numerose varianti (a croce, a punti, automatica…), ogni modello si adatta a un diverso tipo di lavori e bisogna quindi sapere quale scegliere. Ecco qualche consiglio per aiutarti a capire quale modello comprare.

Innanzitutto, dobbiamo partire dal rispondere a una domanda che molto probabilmente ti starai facendo: perché scegliere una livella laser?

  • A differenza delle tradizionali livelle a bolla, permette di misurare in modo preciso e veloce superficie, altezza o lunghezza, garantendo un giusto allineamento.
  • Alcune versioni riescono a misurare spazi anche più ampi di 50m, rivelandosi gli strumenti perfetti per grossi cantieri al chiuso o all’aperto.

Livella laser: quale scegliere?

Se ti stai chiedendo quale livella laser è la più adatta alle tue esigenze, ecco qui una lista delle diverse tipologie presenti sul mercato, ognuna specifica per una determinata applicazione.

  • A croce

Come si può facilmente intuire dal nome, proietta sulle superfici delle linee che formano una croce: sono particolarmente indicate per posare piastrelle a parete o a pavimento, ma anche per il fissaggio dei mobili. Può essere utilizzata anche in abbinamento a un misuratore laser, per velocizzare il lavoro e ottenere risultati ancora più precisi.

Livella laser a croce | Mister Worker

  • Rotante

Questa tipologia è la più potente ed efficace, e può essere utilizzata anche all’esterno in ambienti molto ampi. Proietta una linea che, grazie a un diodo, raggiunge fino a 360° con una portata fino a 50 metri. Per essere utilizzata nel modo corretto deve essere posizionata su un treppiede: è l’utensile migliore per effettuare lavori di sterramento o muratura.

Livella laser rotante | Mister Worker

  • A linee

Utilizzata soprattutto per gli interni, proietta una linea laser visibile orizzontale, verticale o perpendicolare, che crea un tracciato di linee guida utili per realizzare un lavoro preciso. È molto diffusa tra chi deve realizzare pareti in cartongesso o controsoffitti, ma anche per posizionare pensili o battiscopa alla stessa altezza, proprio perché consente di prendere misure perfettamente dritte e precise.

Livella laser a linee | Mister Worker

  • A punti

Si tratta del modello più semplice di livella, solitamente utilizzata per lavori di ristrutturazione negli interni. Proietta dei punti utili per evidenziare una certa zona su una parete o sul soffitto ed è utile, quindi, per montare lampadari o fissare mensole e altro alle pareti. In commercio se ne trovano vari modelli, con una distanza di proiezione tra i 5 metri e i 20 metri e una precisione che arriva fino a 0,8 nm/m.

Livella laser a punti | Mister Worker

Dopo aver definito quali sono i diversi tipi di livella esistenti, non resta che spiegare la differenza tra due tipologie di livella laser:

  • Manuale: si presta a maggiori margini di errore, oltre a essere più difficile da utilizzare e a non essere poi così diversa dalle classiche livelle a bolla;
  • Auto livellante: è un utensile che si imposta in automatico, risultando quindi più comodo da usare e più accurato.

La scelta di questo utensile professionale è un compito molto delicato: per ottenere risultati ottimali bisogna puntare solo ed esclusivamente su utensili professionali e certificati, in grado di mantenere alti standard qualitativi. Un altro elemento da tenere in considerazione è la presenza di accessori: ricordati sempre di controllare se la livella laser che vuoi comprare ha in dotazione qualche accessorio e, nel caso in cui ne sia sprovvista, acquista solamente quelli che ti possono essere utili per svolgere il lavoro.

Condividi
Aggiungi un commento

 (con http://)