Condividi
reply Back

GUIDA ALL'ACQUISTO DI UN TRABATTELLO PROFESSIONALE

Pubblicato il : 12/04/2018 12:53:39
Categorie : Guida agli utensili da lavoro , Mister Worker

Quando ci si approccia all’acquisto online di attrezzatura professionale, bisogna avere le idee molto chiare su quello di cui si ha bisogno. Tra le varie categorie di prodotti, una delle più difficili da comprare sul web è sicuramente quella dei trabattelli e delle torri mobili. Si tratta di attrezzature voluminose, da scegliere con la massima cura: bisogna tenere in considerazione soprattutto il fattore sicurezza, oltre a dover scegliere in base al lavoro che si deve svolgere. Non è un’impresa facile, ecco perché sono qui oggi ad aiutarti a capire come comprare un trabattello su internet.

COME ACQUISTARE UN TRABATTELLO ONLINE

Innanzitutto, bisogna avere bene in mente il lavoro che si deve effettuare, in modo da poter scegliere il modello più adatto. Acquistare un ponteggio mobile su misura è la base da cui partire per svolgere un lavoro preciso e altamente professionale. La prima cosa da fare è stabilire l’altezza di lavoro massima di cui si ha bisogno: esistono trabattelli di varie misure e dimensioni, dai più piccoli solitamente utilizzati per pitturare pareti non troppo alte, alle torri mobili usate per lavorare su grandi edifici e ad altezze considerevoli. Sul mercato esistono anche dei comodi kit alzata per trabattello, studiati per essere montati sulla parte alta per raggiungere altezze più elevate: sono un’ottima scelta soprattutto per chi ha bisogno di lavorare a diverse altezze, ma non vuole impegnarsi nell’acquisto di una torre mobile, sicuramente più ingombrante e decisamente più costosa.

In secondo luogo, bisogna studiare attentamente il piano su cui bisognerà appoggiare il trabattello per eseguire il lavoro. Se si tratta di una superficie piana, come il cemento, si può stare tranquilli: tutti i trabattelli sono dotati di piedini anti scivolo molto resistenti, che si fissano perfettamente al suolo. Se, invece, si tratta di un terreno sconnesso, bisogna munirsi di livellatori e fare attenzione che siano compatibili col proprio modello di trabattello: essi servono per rendere stabile l’appoggio anche su terriccio o ghiaia, rendendo sicuro lo svolgimento del lavoro.

Un altro elemento da tenere in considerazione è il materiale con cui è prodotto il ponteggio mobile. Se si sta lavorando in un ambiente sicuro e a basso rischio urti, l’ideale è scegliere un trabattello in alluminio. Un ottimo esempio è il trabattello Gierre Clip Rapido 100, in alluminio leggero anti ruggine: ha un pratico sistema di innesto rapido a espansione brevettato, studiato per permettere un montaggio facile e veloce, e la struttura in tubolare di alluminio sagomato garantisce la massima stabilità. In commercio ci sono anche trabattelli in ferro e in acciaio, che resistono benissimo agli urti ma sono più pesanti e poco resistenti alla ruggine: vengono scelti soprattutto quando si devono effettuare grandi lavori in cantieri edili, e solitamente vengono trattati con speciali vernici anti ruggine per assicurarne la massima durata e resistenza.

L’ultimo fattore da considerare quando si sceglie un ponteggio mobile è lo spazio in cui tenerlo e il mezzo di trasporto con cui trasportarlo: a che serve acquistare un trabattello di grandi dimensioni, se non addirittura una torre mobile gigantissima, se poi non si hanno i mezzi per spostarlo o lo spazio per tenerlo al riparo? Nonostante possa sembrare un’ovvietà, è un elemento che spesso molti dimenticano di tenere in considerazione, ritrovandosi poi con un’attrezzatura troppo ingombrante e quindi inutilizzabile.

Fondamentale nella scelta è anche la presenza di certificazioni di sicurezza: se non sono segnalate nella scheda tecnica, è sempre consigliabile contattare il produttore per avere dettagli. Tutti i trabattelli e le torri mobili Gierre presenti sul nostro sito vengono venduti con i rispettivi certificati di sicurezza, a garanzia della massima professionalità.

QUAL È LA DIFFERENZA TRA UN TRABATTELLO E UNA TORRE MOBILE

Arrivati a questo punto, rimane solo un elemento da analizzare: cosa differenzia una torre mobile da un trabattello? Una torre mobile va scelta se si ha bisogno di lavorare ad altezze importanti, ma anche quando si ha l’esigenza di allestire un cantiere. Si tratta di un ponteggio mobile altamente professionale, progettato per garantire la massima stabilità anche con condizioni atmosferiche poco favorevoli: i pianali in Eurodeck sono rinforzati da una struttura in metallo, oltre ad essere anti scivolo e dotati di pratiche botole per passare da un piano all’altro; le ruote hanno un sistema frenante che le blocca completamente, garantendo il 100% della sicurezza e della stabilità. Insomma, se un trabattello può essere utilizzato sia a livello professionale, sia a livello hobbistico, una torre mobile è pensata esclusivamente per grandi lavori in cantieri e situazioni simili. La più apprezzata presente sul nostro sito è la Torre Mobile Gierre PRO TA900, dotata di una struttura modulare con elementi in alluminio leggero e alzate innestabili, stabilizzatori regolabili e bloccaggio rapido dei bracci stabilizzatori. Un’alleata fedele e sicura per svolgere lavori altamente professionali.

Nel catalogo di Mister Worker™ troverai questi ed altri ponteggi mobili, di varie dimensioni e diversi materiali, tutti dotati di regolare certificato di sicurezza secondo le normative europee.

Condividi
Aggiungi un commento

 (con http://)