Condividi
reply Back

COME SCEGLIERE UN CALIBRO PROFESSIONALE? LE DIFFERENZE TRA MANUALE E DIGITALE

Pubblicato il : 20/09/2018 12:08:33

Cos’è un calibro? È un utensile utilizzato per misurare la distanza tra due lati di un oggetto: grazie ad esso puoi misurare tutto ciò che non è facilmente misurabile con altri strumenti da lavoro, con una precisione che arriva fino a 0.01mm. Nonostante i vecchi modelli manuali siano ancora molto diffusi, come il calibro a nonio e quello a quadrante, i più popolari sono senza dubbio quelli digitali: hanno letteralmente spodestato i predecessori perché sono molto più facili da utilizzare ed estremamente più precisi.

Come scegliere un calibro?

Esistono davvero moltissimi modelli diversi di questo attrezzo, quindi come scegliere il calibro migliore?

  • Prima di tutto, devi pensare attentamente all’utilizzo che ne devi fare: esistono numerosi calibri progettati per essere utilizzati a contatto con acqua e altri fluidi, mentre altri sono studiati per dare il meglio in ambienti asciutti.
  • Come seconda cosa, devi capire di che precisione hai bisogno: se devi effettuare misurazioni altamente professionali per svolgere un lavoro preciso nei minimi dettagli, devi optare per un modello digitale, capace di misurare con una precisione fino a 0.001mm.

Ogni tipologia di calibro ha i suoi pro e contro, quindi sta a te quale scegliere. Di seguito, una breve guida sui modelli più diffusi che puoi trovare sul mercato, che ti sarà di aiuto per capire come funziona e come si legge un calibro.

  • Calibro a nonio

Simile a un regolo calcolatore, è un modello completamente manuale e adatto, quindi, a chi non si confonde facilmente quando si tratta di avere a che fare con la lettura di numeri e misure. Non ha né quadrante né display, quindi la misura deve essere calcolata direttamente sul corpo (con incrementi allineati): per questo motivo è abbastanza difficile da utilizzare, perché potrebbe portare a interpretazioni errate della misurazione. Tuttavia, i calibri a nonio sono robusti e resistenti agli urti, oltre ad essere meno costosi rispetto ai modelli digitali e a quadrante.

Calibro a nonio | Mister Worker™

  • Calibro a quadrante

Questa tipologia di calibro è relativamente facile da utilizzare: è dotato di un quadrante che mostra un certo valore, a cui va aggiunto quello leggibile sul corpo per ottenere la misurazione finale. I calibri a quadrante costano leggermente più di quelli manuali e sono meno resistenti agli urti, ma sono strumenti da lavoro perfetti per effettuare misurazioni precise e professionali senza spendere eccessivamente.

Calibro a quadrante | Mister Worker™

  • Calibro digitale

Si tratta dell’utensile perfetto per chi non ha molta confidenza con la matematica, ma anche per chi ha bisogno di effettuare misurazioni estremamente precise (fino a 0.025mm), siano esse assolute o incrementali. Purtroppo, i calibri digitali hanno maggiori probabilità di danneggiarsi a causa di urti e caduti; inoltre, possono perdere precisione se si lavora a contatto con olio o polvere e sono molto più costosi rispetto agli altri modelli. Se decidi di acquistare un modello digitale, ricordati sempre di avere le batterie con te, per non rischiare che il calibro si scarichi proprio mentre stai lavorando.

Calibro digitale | Mister Worker™

Qualsiasi sia il calibro che decidi di scegliere, ricordati sempre di evitare quelli prodotti in plastica, perché tendono a rompersi più velocemente già dopo i primi utilizzi. Dovresti anche evitare di acquistare calibri che non scorrono facilmente, perché rischiano di rallentarti inutilmente il lavoro.

Condividi
Aggiungi un commento

 (con http://)