Condividi
reply Back

GUIDA ALLE RIPARAZIONI IDRAULICHE

Pubblicato il : 15/08/2016 10:20:12
Categorie : Guida agli utensili da lavoro , Mister Worker

Quando si eseguono lavori su un impianto idraulico è sempre necessario prestare la massima attenzione nell’utilizzo di strumenti elettrici, considerando il potenziale rischio di scosse. Non dimentichiamoci infatti che il corpo umano è un ottimo conduttore di elettricità! Prima di procedere con qualsiasi tipo di riparazione è dunque buona norma prendere delle precauzioni, la più importante delle quali è sicuramente procurarsi degli utensili isolati con una robusta guaina intorno al gambo. È molto importante avere a disposizione una buona attrezzatura per non farsi trovare impreparati di fronte alle emergenze, motivo per cui voglio illustrarvi i principali utensili utilizzati in queste situazioni. Tra questi troviamo: pinza piegatubi, filiera per la filettatura dei tubi, morsa per tubi, pistola per cartucce di silicone, tagliatubi, giratubi, pinza per dadi premistoppa, saldatore elettrico per stagno.

PINZA PIEGATUBI O CURVATUBI

Durante le lavorazioni nell’ambito dell’idraulica non è possibile fare in modo che il percorso delle tubature sia sempre rettilineo, né utilizzare un numero troppo elevato di giunti per dare alle tubature la direzione desiderata. Ecco perché è sempre necessario avere con sé un utensile specifico per curvare i tubi nel proprio kit di attrezzi. USAG propone un modello di curvatubi a balestra per tubi in rame ricotto da 10 a 22 mm e un altro per tubi multistrato da 10 a 26 mm. Il corpo è in lega leggera, per assicurare una maggiore praticità, e sono in grado di curvare fino a 90°. Nel catalogo è presente, inoltre, anche un altro piegatubi, utilizzato per piegare i tubi in acciaio e realizzare gomiti con un raggio molto corto e contro-gomiti in tutti i piani. È disponibile in sei modelli, per adattarsi a tubi di diverse dimensioni e curvandosi fino a 180°. Ricordate, comunque, che la curvatura va effettuata a freddo per non alterare la struttura dei metalli.

FILIERA E MORSA PER LA FILETTATURA DEI TUBI

La filiera è formata da un anello di acciaio il cui interno è dotato di taglienti destinati a creare la filettatura all’estremità esterna dei tubi sui quali desideriamo fissare il raccordo, che deve essere uguale a quella del giunto che sarà utilizzato per l’unione. In catalogo è possibile trovare un’ampia varietà di kit per la filettatura che spaziano da set di filiere manuali a quelle elettriche, fino ad arrivare alle macchine per filettare, ideali per idraulici professionisti e non.

Per poter eseguire una filettatura è necessario utilizzare anche una morsa da idraulico, tra le cui ganasce deve essere chiuso il tubo da filettare. A tal proposito, è possibile utilizzare la morsa USAG Etaugriff ®, disponibile in due modelli a seconda della dimensione del tubo da filettare e fornita di piano di incudine martellabile, archetto reversibile che permette di ottenere la miglior posizione di lavoro su banco, treppiede o tavolo.

PISTOLA PER SILICONARE

Questa pistola è davvero un utensile multiuso, utilizzato ogniqualvolta ci sia necessità di sigillare o incollare. La pistola per siliconare, infatti, non solo può essere utilizzata per l’applicazione di silicone, ma anche quella di collanti, sigillanti e altre paste di media densità nelle loro rispettive cartucce. La pistola professionale per siliconare inoltre permette anche la possibilità di regolazione del flusso. Generalmente il modello più comune è a stelo, come la pistola USAG, con una struttura in alluminio.

TAGLIATUBI

Il tagliatubi è un attrezzo la cui forma ricorda quella di un ferro di cavallo, ed è utilizzato per incidere tubi di diverse dimensioni e materiali. La lama del tagliatubi incide l’intera circonferenza del tubo senza causarne la malformazione. Nel catalogo USAG è possibile trovare tagliatubi per tubi di tutti i materiali. Ad esempio, il tagliatubi ex USAG 317 B è stato pensato per tubi in PVC, PP, PE, PER, ABS e PEHD 42 mm, l’ex USAG 314 F per tubi in acciaio inox, mentre l’ex USAG 314 CN per tubi in rame. Questi sono solo esempi, ma ci sono molti altri tagliatubi professionali, la cui scelta dipende da dimensioni e materiale di ciò che dovete tagliare.

CHIAVE A RULLINO O GIRATUBI

Questi due utensili vengono usati principalmente per torcere e serrare tubi. La chiave a rullino in idraulica viene usata nel caso di torsioni in cui non è richiesta un’elevata forza di serraggio. La mancanza di forza è in ogni caso compensata con una maggiore praticità rispetto all’utilizzo di un giratubi. Quest’ultimo infatti grazie alla dentatura formata da ganasce dentate non parallele e autoserranti, riesce a incidere sull’oggetto da serrare, mentre la forza di serraggio aumenta all'aumentare della torsione per motivi geometrici.

SALDATORE ELETTRICO PER STAGNO

Il saldatore viene usato per saldare parti di stagno tra di loro. Personalmente, vi consiglio di utilizzare un saldatore elettrico standard, utilizzabile sia per stagno ma anche per molti altri materiali, in quanto riescono tranquillamente ad arrivare a una temperatura di 400°.

Gli utensili che ho appena presentato sono gli strumenti che completano un’ottima attrezzatura per lavorazioni su impianti idraulici di tutti i tipi. In ogni caso, non tutti questi strumenti sono necessari per chi deve svolgere solamente lavori di fai-da-te. Per questo motivo, ti consiglio di munirti inizialmente di piegatubi, tagliatubi, chiave a rullino e pistola per siliconare, e di rimandare i prossimi acquisti a quando ci sarà l’effettiva necessità.

Condividi
Aggiungi un commento

 (con http://)