ASPIRATORI E SOFFIATORI

Quando si lavora in un’officina o in un laboratorio, polvere e liquidi sono all’ordine del giorno. Ecco perché bisognerebbe sempre munirsi di soffiatori, aspiratori industriali e aspiraliquidi, alleati affidabili per mantenere pulito l’ambiente di lavoro e garantire gli standard di sicurezza.

Lavorare in un ambiente in cui si lavorano e trasformano vari materiali significa avere costantemente a che fare con la polvere. Se i residui più grossi si depositano velocemente sul suolo, rendendo facile il processo di aspirazione, non si può dire lo stesso per le polveri sottili, che rimangono sospese nell’aria per molto tempo e vengono involontariamente inalate. Per evitare che ciò accada è fondamentale dotarsi di un aspiratore professionale: si tratta di uno strumento dotato di un filtro specifico, che riesce a bloccare il 99.7% delle particelle di polvere presenti nell’ambiente in cui viene collocato. Può essere alimentato a filo o a batteria: è consigliabile preferire l’alimentazione a filo, poiché in questo modo ha una maggiore autonomia ed è sufficiente collocarlo in un punto strategico per far sì che aspiri tutti i residui, senza bisogno di spostarlo continuamente. La particolarità dei nuovi modelli di aspiratore è che fungono anche da aspira liquidi, senza necessità di cambiare il filtro.

Più utile per chi lavora nel campo del giardinaggio, ma anche per i privati dal pollice verde, è il soffiatore, disponibile sia nel modello soffiatore elettrico che nella variante soffiatore a batteria. La funzione principale del soffiatore è quella di spazzare via foglie secche e altri residui simili, il tutto generando una forte corrente d’aria che consente di rimuovere anche i residui più piccoli con facilità. Viene spesso utilizzato anche per pulire le grondaie da eventuali ingorghi o per asciugare l’auto e gli armadi da esterni. Se un soffiatore classico svolge esclusivamente la funzione di soffiare aria, esiste anche un’altra variante di questo elettroutensile: il soffiatore aspiratore, che permette di raccogliere i residui spazzati via e raccoglierli in un sacco, senza doverli raccogliere manualmente con un rastrello. I modelli più recenti hanno anche un trituratore posto appena prima del sacco, per raccogliere eventuali foglie secche intere e triturarle, riducendo il volume all’interno del sacco.

E’ sempre preferibile optare per un soffiatore a batteria: consente una maggiore libertà di movimento, e con le nuove batterie al litio riescono ad avere un’autonomia di diverse ore senza il bisogno di fermarsi a ricaricarli continuamente, cosa che accadeva nei modelli meno recenti.

MisterWorker ha a cuore la sicurezza sul lavoro e la pulizia dell’ambiente lavorativo, ed è per questo che garantisce la massima efficacia degli aspiratori e dei soffiatori che ha in catalogo.